Foto Segnaletiche di Viaggio

Quando torni da un viaggio, sicuramente porti con te tantissimi ricordi e momenti speciali. E dopo settimane, mesi o anni di distanza, è sempre piacevole avere un album di fotografie o anche semplicemente una foto incorniciata da riguardare per rivivere quei momenti e magari ricordarli insieme a una persona cara.

Proprio da un viaggio, negli Stati Uniti, in una piccola cittadina dell’Oregon, è nata l’idea di realizzare foto segnaletiche di viaggio che fossero un ricordo indelebile di quella vacanza. Nella cittadina di Corvallis abbiamo trovato un piccolo negozio che vendeva foto segnaletiche già incorniciate di alcuni personaggi famosi del cinema e della musica statunitense. Ne abbiamo acquistata una di Frank Sinatra, ma abbiamo subito pensato che sarebbe stato molto più carino avere le nostre facce con in mano quell’iconico cartello segnaletico!

come nascono le foto segnaletiche

Una foto segnaletica è un’immagine a mezzo busto di fronte e di profilo di una persona che viene scattata al momento dell’arresto. Di solito la persona tiene in mano un cartello con un numero, ovvero la matricola, e il suo nome: da quel momento, quella persona entra nel circuito giudiziario e la foto segnaletica potrà essere utilizzata dalle forze dell’ordine per qualsiasi scopo ritengano necessario.

Le immagini segnaletiche nascono addirittura nel Seicento e all’epoca si trattava ovviamente di ritratti. Tuttavia, le foto segnaletiche divennero obbligatorie solo nel 1871, con il “Prevention of Crimes Act” che, in Inghilterra e in Galles, introdusse l’obbligo di farsi fotografare per chiunque venisse arrestato.

Ovviamente quelle che realizziamo non hanno nulla a che vedere con lo scopo originario, ma rappresentano un modo originale di immortalare una persona durante un viaggio.

le foto segnaletiche nell’arte e nella storia

In alcuni casi, le foto segnaletiche possono rappresentare un vero e proprio reperto storico. Parliamo ad esempio di quelle che ritraggono personaggi della storia recente: abbiamo la foto segnaletica di Lewis Payne, che partecipò al complotto contro Abramo Lincoln, quella di Antonio Gramsci, quella di Lenin e persino quella di Mussolini, immortalato dalla polizia di Berna quando militava tra i socialisti rivoluzionari. Non solo: oggi abbiamo accesso anche alle foto segnaletiche di tanti prigionieri dei campi di concentramento durante la Shoah grazie ad alcuni fotografi che rifiutarono la loro fedeltà al regime nazista e furono imprigionati e obbligati a scattare le foto degli altri prigionieri.

Solo con l’avvento dei mezzi di comunicazione di massa le foto segnaletiche sono diventate molto popolari. Al Capone, Jim Morrison, Elvis Presley sono solo alcuni dei nomi che sono finiti tra le maglie della giustizia e le cui foto segnaletiche sono diventate quasi delle opere d’arte contemporanea.

La tua foto segnaletica di viaggio

Oggi puoi realizzare anche tu una foto segnaletica personalizzata, scrivendo nel cartello il luogo dove sei stato in vacanza per avere un ricordo indimenticabile.

Formentera, New York, Dublino o Sidney: devi solo scrivere il tuo nome, il posto del tuo viaggio e qualsiasi frase che vuoi che rimanga impressa nella foto, sul cartello segnaletico. Poi invia tutto a corvallis@mugshots.com e ti risponderemo entro 24 ore con tutte le informazioni necessarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.